Una fantasia eroticamente furiosa chiusa in un rigore ecclesiastico.

Una fantasia eroticamente furiosa chiusa in un rigore ecclesiastico. - Grazia Cucco
L'artista Grazia Cucco è stata scoperta dal noto autore di canzoni Giulio Rapetti in arte Mogol in seguito apprezzata e consacrata dal noto critico d'arte Vittorio Sgarbi.

The artist Grazia Cucco was discovered by the famous songwriter Giulio Rapetti known as Mogol, later she was appreciated and consecrated by the famous art critic Vittorio Sgarbi.



IL SURREALISMO SELVATICO DI GRAZIA CUCCO (a cura di  VITTORIO SGARBI )

Uno sguardo puro ma non innocente, per una visione che sarebbe improprio definire naive, e che invece compone le immagini e i sogni dell' infanzia con le illustrazioni di un' Italia da libro di scuola,con i monumenti piu' rappresentativi,dal Castel del Monte alla Cattedrale di Trani. E poi c'è la curiosita' naturalistica per i fiori, le piante, i frutti, offerti alla nostra attenzione con disordine e selvatichezza.
Grazia Cucco è nata ad Amelia e ha resistito alla facile suggestione del misticismo Francescano con un interpretazione non retorica, non favolosa, ma concreta, esatta, naturalistica, come di chi registra la verita' del mondo contadino e conosce le piante e i frutti della terra, gli animali, restituendo verita' ad un abusato cantico delle creature. I suoi risultati piu' insoliti, gia' ben riconosciuti, l'intuizione della sua immediatezza e dalla sua autenticita', da MOGOL, sono nella chiave onirica di un surrealismo non artificioso, non programmatico, ma legato agli incubi e alle scoperte dell'infanzia, in un mondo popolato di contadini e di suore, di animali e di insetti, dove le forme e le dimensioni sono arbitrarie e non corrispondenti alle misure convenzionali, cosi' da consentirle una percezione del grande e del piccolo come quella di Gulliver, in una terra conosciuta e sorprendente.Cio' che nelle invenzioni della Cucco sorprende, invece, è l' originalissima sintassi che, alterando la misura delle cose, crea situazioni imprevedibili e offre del mondo un' immagine nuova, complessa e originale che avrebbe deliziato Max Ernst e Dorothea Tanning, senza alcun artificio o costruzione. Cio' che entra negli occhi ed esce dalla mente di Grazia Cucco è assolutamente originale e autentico, e presuppone una verginita' dello sguardo che si incrocia con i turbamenti della psiche. Un esempio di surrealismo spontaneo, non elaborato, necessario.
Una spiritualità umana, immanente, non mistica, e un' assoluta inedita, originalità.



THE WILD SURREALISM OF GRAZIA CUCCO (by Vittorio Sgarbi)

A pure look but not guiltless, a vision that would be inappropriate to define naive, and instead made the images and dreams of childhood with illustrations of an Italy from school book , with the most representative monuments, from Castel del Monte to the Cathedral of Trani. And then there is the naturalistic curiosity  for flowers, plants, fruits, offered to our attention with disorder and wildness.

Grazia Cucco was born in Amelia and resisted the easy charm of Franciscan mysticism with a not rhetoric and not fabulous interpretation , but concrete, exact, naturalistic , as someone who keeps track of the truth of the rural world and knows the plants and the fruits of the earth, animals, restoring truth to an abused Canticle of the Creatures. Her more unusual results, already well recognized, the intuition of its immediacy and its authenticity , by Mogol, are the oneiric key of a not artificial surrealism, not programmatic, but linked to the nightmares and discoveries of childhood , in a world populated by peasants and nuns, of animals and insects, where the shapes and dimensions are arbitrary and do not correspond to conventional measures, so as to allow a perception of the large and small as that of Gulliver, in a known and surprising land.

However  in Cucco’s invention the surprise is the very original syntax, which alters the measure of things and creates unpredictable situations and offers  a new image of the world, complex and original that would have delighted Max Ernst and Dorothea Tanning, without any  artifice or construction. What  enters in the eyes and leaves the mind of Grazia Cucco is original and authentic, and assumes a virginity of the look that crosses the troubles of the psyche. An example of spontaneous surrealism, raw, necessary.

A human spirituality, immanent, not mystic, and a complete unpublished originality.

 


 - Grazia Cucco

TOSCOLANO 18 MAGGIO 2010 ( a cura di GIULIO RAPETTI MOGOL )

Una fantasia eroticamente furiosa chiusa in un rigore ecclesiastico.Inaccessibile come un cubo d' acciaio.Un' arte pittorica che riproduce l' esatto contrario dell' artista.Grazia Cucco.Pura come un animale, dominata dalle sue passioni vissute liberamente e dai suoi sentimenti vorticosi come un vento desertico è un meraviglioso anacronismo vivente.
Quando aveva tre anni all' asilo fu punta da un insetto.Si rifugiò sotto le sottane di una suora, la quale le chiese chi fosse l' autore della puntura, Grazia lo disegno cosi' precisamente che tutti riconobbero l' insetto.
Non ho mai conosciuto nessuno piu' libero, piu' buono e piu' indifeso di Grazia.
Nonostante sia assolutamente impegnativa, LA CONSIDERO UN DONO DI DIO.


TOSCOLANO May 18, 2010 ( by Giulio Rapetti Mogol) 
 
An erotically furious fantasy closed in an ecclesiastic rigour. Inaccessibile as a steel cube. A pictorial art which riproduces the opposite of the artist.Grazia Cucco,pure as an animal, dominated by his passions, which are freely lived and by his whirling feelings like a desert wind, is a wonderful living anachronism. 
When she was three years old, at nursery school, she was stung by an  insect. She shelted under the skirts of a nun, who asked her who was the author of the sting, Grazia drew it so precisely that everyone recognized the insect. 
I've never known anyone more free,more kind and more defenseless than Grazia. 
Although she is a very  demanding person I CONSIDER HER A GIFT FROM GOD .